Da un articolo di @Chiara Giorleo su http://www.chiaragiorleo.com/

alentaSuona un po’ come un reboante titolo da telenovela tipo “Anche i ricchi piangono”, ma se può servire a rimarcare un concetto così importante, che sia: “Anche i bianchi invecchiano”… bene!

Se ne parlava di recente con i cugini dell’azienda Nifo Sarrapochiello nel Sannio, provincia di Benevento: patria della mitica Falanghina e dell’Aglianico del Taburno (quarta e ultima DOCG della Campania, massimo riconoscimento della legge italiana). Questo in occasione degli incontri organizzati dall’attivo e presente Consorzio del Sannio nell’ambito del tour previsto per i vincitori del premio FBA2016 di Malvarosa quando ho trascorso con piacere 2 giorni informali e piacevoli presso l’azienda di cui sopra: Nifo Sarrapochiello, a Ponte (BN). E se ne parlava di fronte a ben 4 versioni di Falanghina: Spumante (metodo Charmat), la Bio (come recita l’etichetta), la classica Falanghina del Sannio DOC, fino a alla mia versione preferita “Alenta”: da vendemmia tardiva con più colore e profumi e complessità ed equilibrio!

Qui l’articolo completo http://www.chiaragiorleo.com/2016/11/30/anche-i-bianchi-invecchiano-bene/

di Chiara Giorleochiara-giorleo-mini